La costa dei Trabocchi 1 – 3 maggio

La Costa dei Trabocchi, quando l’arte contadina incontrò il mare

In Abruzzo, lungo l’antico tracciato ferroviario dell’Adriatico, ormai abbandonato, si trova un luogo dove il tempo pare essersi fermato: la Costa dei Trabocchi. Questo angolo di costa adriatica prende il nome dai Trabocchi, antiche macchine da pesca usate per secoli dai contadini, per pescare con le reti direttamente dalla terra ferma.
Qui si fondano natura selvaggia, tradizioni rurali e tradizioni marinare. Un luogo dove l’attività dell’uomo si è integrata perfettamente nel contesto della natura, rendendo questo tratto di costa uno tra i più belli del Mare Adriatico.
La costa vastese, però, non si contraddistingue solo per i Trabocchi, ma anche per distese di natura incontaminata e selvaggia: è qui che si trova, infatti, la Riserva Naturale di Punta Aderci, un luogo caratterizzato da un raro e delicatissimo ecosistema dunale, divenuto anche meta preferita
del Fratino, un piccolo uccello ormai in via di estinzione.

Sei pronto ad esplorare insieme a noi, accompagnati da una guida ambientale, questo luogo di straordinaria bellezza?

 

1 giorno: L’antica città del Vasto e il Golfo d’oro

Il viaggio ha il suo inizio con una visita guidata alla città di Vasto. Posta su una collina, affacciata su uno splendido golfo, soprannominato il Golfo d’oro, Vasto è una deliziosa cittadina con un fascino di altri tempi. Camminando tra i vicoli del centro, incastonati tra torri, chiese e antichi palazzi, giungeremo alla bellissima Loggia di Amblingh, una terrazza affacciata sul golfo che ci guiderà lungo le antiche mura della città di Vasto. Questa terrazza deve il suo nome ad un comandante austriaco, Guglielmo Amblingh che, innamoratosi di questi luoghi, decise di viverci a partire dal 1700. Ancora oggi, la loggia di Vasto è considerata la passeggiata panoramica più bella d’Abruzzo. Al termine della passeggiata parteciperemo ad una degustazione di vini con assaggio di prodotti locali.

2 giorno: Trekking alla Riserva Naturale di Punta Aderci

Lungo la costa vastese si gode di un’incantevole scenario paesaggistico della costa Adriatica: Splendide spiagge di sabbia finissima alternate a spiagge di ciottoli con sequenze di panorami mozzafiato. E’ qui che si trova anche la Riserva Naturale di Punta Aderci, un luogo di straordinaria bellezza naturalistica. Il nostro trekking comincerà dalla spiaggia di Punta Penna, un’oasi naturalistica con un ecosistema dunale rimasto perfettamente intatto. Le meravigliose dune di sabbia hanno permesso a numerosi uccelli di nidificarvi; tra questi il Fratino, un piccolo “trampoliere” che vive tra le dune di sabbia totalmente incontaminate e non invase dall’uomo. Proseguendo il cammino raggiungeremo il promontorio di Punta Aderci che offre uno splendido panorama su tutta la riserva. Un bellissimo trekking, che ci farà scoprire luoghi di rara bellezza, affacciati sul mare, immersi in una splendida natura incontaminata e selvaggia.

3 giorno : I Trabocchi – I silenziosi guardiani del mare

Protagonisti indiscussi della costa teatina, i Trabocchi sono antiche macchine usate per la pesca con le reti. Realizzate da gente di terra, per poter trarre sussistenza anche dal mare senza dover affrontare il rischio delle acque alte, resistono da secoli alle intemperie, nonostante la loro apparente fragilità. Il nostro viaggio si concluderà con la visita ad un trabocco: guidati dal traboccante, andremo alla scoperta delle antiche tradizioni che si celano dietro queste affascinanti macchine. L’esperienza sul trabocco terminerà con un ottimo pranzo sul trabocco, cucinato per noi dai traboccanti, fatto di piatti tipici, dove i sapori del mare incontrano i frutti della terra.

 

Programma
3 giorni 2 notti

1° giorno: Arrivo e sistemazione in hotel. Ore 14.00 Ritrovo nella hall dell’Hotel con la guida e partenza in pullman per la città di Vasto. Visita guidata + degustazione prodotti tipici.
Rientro in Hotel. Cena in Hotel

2° giorno: ore 9:45 ritrovo nella hall dell’Hotel e partenza in pullman per il Trekking alla Riserva Naturale di Punta Aderci
Equipaggiamento: Pranzo al sacco fornito da AntesignumTours, scarpe da tennis (con suola rinforzata; bene anche quelle da trekking); asciugamano; acqua; cappellino e occhiali da sole. Rientro a in hotel ore 17:00. Cena in Hotel

3° giorno: ore 9.00 circa ritrovo nella Hall ‘Hotel. Visita di un trabocco con pranzo sul trabocco a seguire.
Rientro in Hotel per le ore 15.00 circa.
Fine viaggio

da € 275 a persona in camera doppia

La quota comprende:

2 cene in Hotel
2 notti in Hotel 3 stelle
1 pranzo al sacco
1 pranzo sul Trabocco
Degustazione a Vasto
Visita guidata di Vasto
Visita guidata nella Riserva di Punta Penna con guida ambientale escursionistica*
Vista al Trabocco
Tutti i transfer come da programma

*N.B. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo. I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura.

Informazioni tecniche Trekking:

Difficoltà: medio/facile – percorso su sentiero battuto e sempre lungo un percorso pianeggiante; percorso privo di particolari difficoltà

Durata: 6 ore (compreso di soste)

Lunghezza: 12 km

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO PER IL TREKKING: (adulti e bambini) Zaino, asciugamano, kway, occhiali da sole, cappellino, borraccia, scarpe da ginnastica – no suola liscia (con suola rinforzata; bene anche quelle da trekking).

 

Il viaggio si effettuerà al raggiungimento di un numero minimo di 15 partecipanti

Viaggio organizzato in collaborazione con Diventa Biologo per un Giorno