La costa dei Trabocchi 29 – 30 maggio

La Costa dei Trabocchi, quando l’arte contadina incontrò il mare

….sopra un gruppo di scogli si protendeva un trabocco, una strana macchina da pesca, tutta composta di tavole e di travi, simili ad un ragno…
(cit. D’annunzio)

In Abruzzo, lungo l’antico tracciato ferroviario dell’Adriatico, ormai abbandonato, si trova un luogo dove il tempo pare essersi fermato: la Costa dei Trabocchi. Questo angolo di costa adriatica prende il nome dai Trabocchi, antiche macchine da pesca usate per secoli dai contadini, per pescare con le reti direttamente dalla terra ferma.
Qui si fondano natura selvaggia, tradizioni rurali e tradizioni marinare. Un luogo dove l’attività dell’uomo si è integrata perfettamente nel contesto della natura, rendendo questo tratto di costa uno tra i più belli del Mare Adriatico.
La costa vastese, però, non si contraddistingue solo per i Trabocchi, ma anche per distese di natura incontaminata e selvaggia: è qui che si trova, infatti, la Riserva Naturale di Punta Aderci, un luogo caratterizzato da un raro e delicatissimo ecosistema dunale, divenuto anche meta preferita
del Fratino, un piccolo uccello ormai in via di estinzione.

Una 2 giorni alla scoperta della Costa dei Trabocchi

Accompagnati da una guida ambientale escursionistica visiteremo, camminando, questo angolo di costa adriatica.
Attraverso un trekking guidato nella Riserva Naturale di Punta Aderci e la visita ad un trabocco, con pranzo a seguire, avremo la possibilità di conoscere, in modo approfondito, questo luogo di straordinaria bellezza.

In collaborazione con Diventa Biologo per un giorno 🦀

Tour family friendly

PROGRAMMA DETTAGLIATO

La costa dei Trabocchi – Costi e condizioni

29 – 30 maggio

Programma

2 giorni –  1 notti

1° giorno: Arrivo e sistemazione in hotel. Ore 11.00 ritrovo nella hall dell’Hotel con la guida e partenza con proprio mezzo direzione Riserva di Punta Aderci. Trekking guidato + pausa pranzo*.
Rientro in Hotel.
Cena in Hotel.

*Packed lunch non incluso nel prezzo. Si consiglia di arrivare in Hotel già provvisti del proprio packed lunch e abbondante acqua per il trekking.

2° giorno: ore 9:45 ritrovo nella hall dell’Hotel e partenza con proprio mezzo per raggiungere il trabocco che visiteremo. Visita al Trabocco e a seguire pranzo sul Trabocco.

Fine viaggio

€ 179 a persona per intero pacchetto con sistemazione in camera doppia

La quota comprende:
– 1 notte in Hotel 3 stelle in mezza pensione (colazione e cena con bevande ai pasti). Cena con menù a scelta tra tre primi, tre secondi (carne, pesce, vegetariano), tre contorni e frutta.
– Visita guidata nella Riserva di Punta Aderci con guida ambientale escursionistica*
– Visita Trabocco
– 1 pranzo sul Trabocco: 2 antipasti (1 caldo e 1 freddo), 1 primo, 1 secondo (frittura), dolce, acqua, vino e caffè
– assicurazione RC
– gestione pratica

La quota non comprende:
– transfer, gli spostamenti avvengono con mezzi propri
–  la tassa di soggiorno, pari a € 2 a notte a persona, da saldare direttamente in Hotel.
– assicurazione medico bagagli e annullamento viaggio: costo € 20 a persona
– tutto ciò non incluso nella voce “la quota comprende”

*N.B. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo. I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura.

Informazioni tecniche Trekking:
Difficoltà: medio/facile – percorso su sentiero battuto e sempre lungo un percorso pianeggiante; percorso privo di particolari difficoltà

Durata: 6 ore (compreso di soste)

Lunghezza: 12 km

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO PER IL TREKKING: (adulti e bambini) Zaino, asciugamano, kway, occhiali da sole, cappellino, borraccia, scarpe da ginnastica – no suola liscia (con suola rinforzata; bene anche quelle da trekking).

PRENOTAZIONI E CANCELLAZIONI:
Per opzionare la tua partecipazione al viaggio, è necessario compilare il modulo di iscrizione al viaggio.
Per acconto e saldo sarete contattati in un secondo momento.

l viaggio si effettuerà al raggiungimento di un numero minimo di 10 partecipanti

Per dubbi, chiamatemi! 😉

Viaggio organizzato in collaborazione con Diventa Biologo per un Giorno

La costa dei Trabocchi 29 – 30 maggio Programma

La Costa dei Trabocchi, quando l’arte contadina incontrò il mare

PROGRAMMA

1 giorno:  ore 11.00: incontro in Hotel e partenza per la prima escursione
alla scoperta della Riserva Naturale di Punta Aderci
(spostamento con i propri mezzi)

Lungo la costa vastese si gode di un’incantevole scenario paesaggistico della costa Adriatica: Splendide spiagge di sabbia finissima alternate a spiagge di ciottoli con sequenze di panorami mozzafiato. E’ qui che si trova anche la Riserva Naturale di Punta Aderci, un luogo di straordinaria bellezza naturalistica. Il nostro trekking parte da Casalbordino, alla foce del fiume Sinello. Il primo tratto del percorso, ci porta indietro, a tempi passati. Cammineremo, infatti, sull’antico tratto ferroviario adriatico. Qui, una volta, passava il Peninsular Express  Londra – Brindisi , il convoglio conosciuto anche come  Valigia delle Indie.  Questo tratto ferroviario è stato, oggi, totalmente risucchiato dalla natura: rimangono, però, le antiche mura della ferrovia, a picco sul mare, a ricordarci i viaggi dei commercianti e della ricca borghesia di fine ‘800.
Il percorso, poi prosegue, costeggiando il mare, su un sentiero completamente immerso in natura. Raggiungiamo il promontorio di Punta Aderci, che offre uno splendido panorama su tutta la riserva. Da qui si possono ammirare anche alcuni trabocchi, che danno il nome a questo tratto di costa.

Trabocco

Proseguendo il cammino, si giunge alla spiaggia di Punta Penna, un’oasi naturalistica con un ecosistema dunale rimasto perfettamente intatto. Le meravigliose dune di sabbia hanno permesso a numerosi uccelli di nidificarvi; tra questi il Fratino, un piccolo “trampoliere” che vive tra le dune di sabbia totalmente incontaminate e non invase dall’uomo.  Un bellissimo trekking, che ci farà scoprire luoghi di rara bellezza, affacciati sul mare, immersi in una splendida natura incontaminata e selvaggia.

dune di punta penna
Punta Penna

Un trekking medio-facile in pianura su sentiero battuto, di circa 12 km circa e della durata di 6h (fermate e pausa pranzo inclusa)

Rientro in Hotel, cena e meritato riposo 😀

2. giorno: I Trabocchi, i silenziosi guardiani del mare
(spostamenti con i propri mezzi)

Protagonisti indiscussi della costa teatina, i Trabocchi sono antiche macchine usate per la pesca con le reti. Realizzate da gente di terra, per poter trarre sussistenza anche dal mare senza dover affrontare il rischio delle acque alte, resistono da secoli alle intemperie, nonostante la loro apparente fragilità. Il nostro viaggio si concluderà con la visita ad un trabocco: guidati dal traboccante, andremo alla scoperta delle antiche tradizioni che si celano dietro queste affascinanti macchine. L’esperienza sul trabocco terminerà con un ottimo pranzo sul trabocco, cucinato per noi dai traboccanti, fatto di piatti tipici, dove i sapori del mare incontrano i frutti della terra.

Costa dei Trabocchi